L’aria inquinata e COVID-19 #iorestoacasa

Non Le sembra di vivere in un film di Steven Spielberg? A me sì.

E per quanto sembra surreale, la cosa migliore che possiamo fare in questo momento è di stare a casa.

E prendere la bici, ove possibile, quando proprio dobbiamo recarci al lavoro o quando facciamo la spesa settimanale.

Già non si esce, ma se proprio dobbiamo uscire, abbiniamo l’uscita con un movimento fisico cosi almeno ci fa bene.

A proposito, se vi dovesse sfuggire, abbiamo pensato di fornirvi la nuova autocertificazione, la trovate su questo link: NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE DEL 17.03.2020

La bicicletta elettrica da carico durante il coronavirus e dopo.

Questo momento passerà.  

Quello che possiamo fare adesso è di sfruttarlo a nostro favore, cercare di vedere le cose positive e prepararci di fare la differenza quando potremo finalmente uscire.

E se mi chiede cosa c’è di positivo in questo momento, dico che possiamo trovare qualcosa.
Come per esempio ricavare finalmente del tempo per riposare. E riflettere. E stare con i nostri cari nel proprio nucleo famigliare.

L'aria inquinata e COVID-19 #iorestoacasa

E ancora,
L’aria in Italia è diventata più pulita. Finalmente si può respirare bene. Lo sento nell’aria. Ma lo dicono anche le centraline ARPA.

E quindi è totalmente nostra responsabilità di non farla tornare come prima!

Lo sapete che le polveri sottili e lo smog ufficialmente uccidono più persone che il coronavirus? Solo in Italia sono 100 persone al giorno, tutti i giorni, tutti i mesi, tutti gli anni che muoiono a causa dell’aria inquinata.Senza che diamo l’allarme. Ci siamo abituati.

So che in questo periodo pazzo siamo tutti giustamente spaventati dal COVID-19, ma se ci pensate, l’aria inquinata che tutti respiriamo, fa più vittime.

Nel mondo, secondo i dati dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) sono circa 3.000.000 che muoiono all’anno a causa dello smog. Se volete approfondire, ho trovato utile questo articolo: l’emergenza coronavirus ha fatto crollare lo smog nelle nostre città.

L'idroscalo di Milano.

E se potessimo ricavare qualcosa di buono da questo periodo quando tutta Italia si è paralizzata, non ti sentiresti meglio?

A me mi fa sentire meglio il sapere che una lezione, anche amara è servita per farmi imparare qualcosa di molto importante.

Possiamo imparare tutti da questa lezione. E quando ne usciremo, possiamo pensare di più al nostro futuro!

Ognuno di noi può fare differenza prediligendo semplicemente la bicicletta, ove possibile. Ci fa stare bene, ci fa risparmiare e ci fa sorridere di nuovo al nostro pianeta.

Gente! Abbiamo solo questo!

📞 Vuoi essere contattato da un esperto bici? Clicca qui!