• |

    Nell’ultimo anno in Italia si è registrato un vero e proprio “boom” per quanto riguarda gli spostamenti in bici, l’incremento delle piste ciclabili e in generale dell’attenzione verso la mobilità sostenibile.Dopo un accurata ricerca, abbiamo riscontrato che a maggio, secondo l’analisi di Eco Counter, si è registrato un incremento dell’uso della bicicletta del 39,81% rispetto al all’anno precedente. Nei mesi di settembre e ottobre si è arrivati addirittura al 73% e sono state inoltre acquistate il 60% di bici in più.

    Interessanti sono le dichiarazioni della Federazione Europea di Ciclisti European Cyclists Federation (Ecf), la quale afferma che dopo il lock-down sono stati annunciati in Europa oltre 2.300 km di nuovi tratti, dei quali 1000 già realizzati, con investimenti pari a 1 miliardo di Euro.

    Se guardiamo il nostro Paese più nel dettaglio, scopriremo che in Italia sono stati creati 193 km di ciclabili pop-up, con Milano in testa alla classifica e la città di Genova al secondo posto.

    Arezzo ha incrementato i percorsi ciclabili di 3,5 km e limitato il transito delle auto nel centro città, Bari ha creato la ciclabile light per i piccoli spostamenti cittadini mentre Bologna Cagliari e Firenze hanno ampliato enormemente i percorsi già esistenti. Dei 150 km annunciati nel Piano straordinario, Roma ne ha sinora concretizzati poco più di 15.

    In Italia esistono dunque 2.341 km già esistenti distribuiti in 22 città italiane. Per Legambiente bisognerà raddoppiare i chilometri ciclabili entro il 2025, inserendo questo tipo di interventi all’interno del Recovery Plan.

    Se siete curiosi e avete voglia di scoprire la mappa della mobilità sostenibile italiana potete cercare nel sito piste ciclabili per vedere tutte le tratte esistenti scegliendo tra regioni, una provincie e addirittura il vostro comune.

    Noi di Donno Bikes vogliamo intanto suggerirvene qualcuna.

    La Ciclovia Adriatica ad esempio sarà una ciclabile enorme che attraverserà, letteralmente, il Paese da nord a sud. Infatti, sarà possibile partire da Trieste fino ad arrivare a Santa Maria di Leuca avendo come scenario fisso il mare Adriatico.

    ciclovia

    Percorrendola scoprirete i luoghi incantevoli e rilassanti che si sviluppano sulla costa orientale della penisola con accanto il mare, la natura e le meravigliose campagne pugliesi.

    In Liguria vi segnaliamo il percorso considerato il più bello d’Italia. Parte da Levanto e arriva fino a Framura. Lo scenario che si percorre è quello del mar Ligure e in due ore sarà possibile visitare strade e gallerie antiche tipiche di questa regione.

    Situata tra Mantova e Peschiera del Garda, troviamo la Ciclovia del Mincio, questa pista ciclabile è accessibile a tutta la famiglia, sarà possibile effettuare bellissime passeggiate in bicicletta in totale sicurezza.

    Tra Spoleto e Norcia scopriamo un percorso ciclabile molto particolare e suggestivo. Anticamente questa pista non era altro che una semplice linea ferroviaria che ha cessato di esistere solo cinquanta anni fa.

    Percorrendo queste strade sarà possibile godersi appieno il paesaggio verde dell’Umbria, attraversare borghi antichi, colline e strade del tutto uniche ed incantevoli.

    Infine vogliamo rendere omaggio alla pista ciclabile che si snoda dai Navigli di Milano a Lecco. Si tratta di un percorso che vi farà immergere totalmente nella natura.

    Percorrete circa 80 chilometri partendo dalla caotica Milano inoltrandovi nella natura incontaminata. Sarà il Parco dell’Adda a farvi da cornice, fino ad arrivare a Lecco, dove potrete ammirare il panorama mozzafiato del Lago di Como.

    ciclabile Berlino - Copenaghen

    Dando uno sguardo più ampio alla situazione europea, ci imbattiamo nella rete ciclabile europea Euro Velo, un progetto del ECF (European Cyclists’ Federation) che intende sviluppare una rete di 15 itinerari ciclabili attraverso tutto il continente europeo.

    Nel dettaglio Il progetto prevede oltre 70000 km di rete ciclabile di cui più di 40000 km già esistenti. Stiamo parlando di una tratta che ha visto la luce alla fine degli anni ’90, ma solo nel 2007 si sono resi disponibili i primi finanziamenti che hanno consentito al progetto di partire concretamente.

    Osservando lo scenario europeo ci siamo resi conto che stilare una classifica delle ciclabili più belle d’Europa non è affatto semplice. Ci sono itinerari più molto diversi tra loro sia per caratteristiche che per paesaggio e ambientazione. Noi vogliamo descrivervene alcune tra le più belle, ovviamente sviluppate in un’ottica sostenibile con al loro interno servizi per cicloturisti che andrebbero potenziati anche negli itinerari ciclabili europei fuori classifica.

    L’itinerario ciclabile più percorso d’Europa è senza dubbio quello che si sviluppa lungo il corso del fiume Danubio. Un tratto che si estende per circa 2860 km e che taglia il vecchio continente da ovest ad est terminando il suo viaggio a Costanza, nel Mar Nero.

    In Francia si sviluppa invece un percorso ciclabile che costeggia il corso del fiume, stiamo parlando della ciclovia della Loira, conosciuta con il nome di Loire à vélo, per la presenza di numerosi castelli. Offre la possibilità di visitare città importanti e interessanti dal punto di vista culturale.

    ciclabile Berlino - Copenaghen

    Bellissimo anche il percorso ciclabile Berlino – Copenaghen che collega la capitale tedesca a quella danese. Fortemente suggestivo godersi una passeggiata tra i paesaggi caratteristici del Mare del Nord.

    Infine troviamo uno dei classici itinerari ciclabili europei: l’Avenue Verte, che connette la capitale francese con quella del Regno Unito. La tratta si sviluppa maggiormente in Francia tra maestosi castelli e villaggi storici. La parte inglese ci permette invece dei percorrere zona appartenenti al National Cycle Route.

    E’ entusiasmante per noi notare che con il passare degli anni il numero di cicloturisti, ma anche di itinerari ciclabili, nel nostro vecchio continente sia cresciuto in maniera esponenziale.

    Un cambiamento che deve molto alle influenze bike friendly degli stati del centro e nord Europa i quali possono già contare su migliaia di chilometri di ciclovie e di piste ciclabili attrezzate, un esempio davvero importante di eco-sostenibilità.

    Un tour tra le piste ciclabili più belle d’Italia e d’Europa

    
    ×
    ×

    Carrello

    PRIVACY  | TERMINI & CONDIZIONI

    P.I. IT02400860447