Risarcimento dopo un incidente in bici: come ottenerlo

Andare in bicicletta è la miglior scelta che tu possa fare in termini di salute (scopri tutti i benefici) e in termini di sostenibilità. Pedalare, però, presuppone attenzione e un regolamento da rispettare. Nel seguente approfondimento, andremo a vedere cosa fare per ottenere un risarcimento dopo un incidente in bici, purtroppo, dati alla mano, sempre più frequenti sulle strade italiane.

Sia chiaro, speriamo che tu possa svolgere questa magnifica attività senza mai subire disavventure ma, come per l’auto, è bene conoscere come comportarsi in ogni occasione. Ciò che ci poniamo di proporti, quindi, è una sorta di vademecum di 5 consigli da mettere in atto – quando possibile – per evitare di agire in modo avventato compromettendo la diagnosi dell’accaduto e ricevere il giusto risarcimento.

Risarcimento dopo un incidente in bici: i 5 consigli da seguire per ottenerlo

Farsi prendere dall’impulso e dalla paura, in casi del genere, è cosa comune, è praticamente impossibile restare freddi e impassibili. È bene, però, conoscere il comportamento da mettere in atto quando ci si trova coinvolti in un incidente. Le persone colpevoli, molte volte, giocano e approfittano dello stato di shock e confusionario della “vittima” proprio per scappare dalle loro incombenze.

Segui i nostri 5 consigli e il risarcimento in caso di incidente in bicicletta sarà tuo!

1. Mettiti in sicurezza

La prima cosa da fare subito dopo un incidente in bicicletta, se le condizioni fisiche lo permettono, è quello di spostarsi sul lato della strada in modo da non essere travolti da altre macchine.

2. Chiama l’ambulanza

Tra le usanze più comuni c’è il non chiamare l’ambulanza in caso di collisioni e danni di lieve entità, pensando di stare bene e di non aver subito alcun danno fisico, per poi ore o giorni dopo accusare eccome dolori. Per evitare di correre rischi inutili e per poter avere una documentazione scritta da parte dei sanitari – utile per il risarcimento – chiama sempre l’ambulanza.

3. Documenta l’incidente

Anzitutto, è importante prendere tutti i dettagli del conducente che ti ha provocato l’incidente: i documenti, la patente e l’assicurazione. Poi, osserva se intorno a te ci siano telecamere e/o testimoni entrambi elementi fondamentali per avere giustizia in sede legale.

Quale modo migliore per documentare la dinamica dell’incidente se non con foto e video? Prendi il tuo cellulare e scatta foto alla tua bicicletta e alla vettura del conducente, oltre che riprendere tutti i dettagli relativi al senso di marcia. Più informazioni riuscirai ad ottenere, più il quadro della situazione sarà chiaro e inequivocabile e più facilmente otterrai il risarcimento.

4. Mantieni la calma

Quando parlerai con le forze dell’ordine dovrai cercare di essere il più calmo possibile. Considera che i poliziotti avranno ascoltato o ascolteranno anche la versione del conducente dell’auto e, quindi, un atteggiamento non avventato e razionale può solo che aiutarti. Cerca, nell’eventualità, di farti dare ulteriori dettagli dal poliziotto e il rapporto che verrà stilato sull’incidente.

5. Non ammettere alcuna colpa

Quinto ed ultimo consiglio, importantissimo ai fini del risarcimento. Non ammettere mai nessuna forma di responsabilità. Non sta a te decidere chi ha torto o chi ha ragione per un incidente (anche se è scontato che ad avere la colpa sia il conducente dell’auto). Per questo, affidati al tuo legale che, grazie alle tue documentazioni saprà farti ottenere ciò che ti spetta.

Assistenza gratuita di Donno Bikes

Noi di Donno Bikes, abbiamo in catalogo tantissimi modelli di biciclette che garantiscono la massima sicurezza, in regola secondo il Codice della Strada e adatte a ogni tua esigenza quotidiana. Tutte con modalità di pagamento conveniente!

Affidati alla consulenza di un nostro esperto, totalmente gratuita, che ti aiuterà nella scelta della bici e risponderà a tutti i tuoi dubbi!

Per maggiori informazioni e chiarimenti, puoi contattarci al numero 3757060406.

📞 Vuoi essere contattato da un esperto bici? Clicca qui!